Emiliano Pagani e Daniele Caluri, in arte i Paguri, sono il duo più divertente e dissacrante del fumetto italiano.  Autori tra gli altri di Don Zauker e Nirvana, saranno tra i protagonisti della terza edizione di Palermo Comic Convention

Emiliano Pagani è un autore italiano, noto per il suo lavoro su Il Vernacoliere, mensile satirico livornese distribuito nel centro-nord Italia e come sceneggiatore del duo I Paguri. Ha pubblicato il primo albo a fumetti nel 2005 raccogliendo le storie della Famiglia Quagliotti, strisce a fumetti di contenuto satirico e politico, i cui temi spesso sono legati alla deriva dell’ideologia comunista e alle assurdità della società contemporanea, pubblicate su Il Vernacoliere a partire dal 1992 e sino al 2005. L’incontro artistico con Daniele Caluri ha dato vita a successi editoriali come Don Zauker (prete esorcista bestemmiatore, iracondo, bugiardo e violento) e Nirvana, una storia irriverente, che narra le avventure di Ramiro, cialtrone delinquente, sotto protocollo protezione testimoni, a cui viene data sempre una nuova, improbabile, identità dall’ispettore Buddha. Ha vinto nel 2007 il Premio Micheluzzi per la “Migliore Sceneggiatura per una Serie Umoristica” per l’episodio “Brasil” e quello per la “Migliore Serie Umoristica” proprio con Don Zauker.

Daniele Caluri è un illustratore italiano. Ha collaborato con il Vernacoliere dal 1985 al 2011.  Ha pubblicato il primo albo a fumetti nel 1999 raccogliendo le storie del suo personaggio Fava di Lesso, un indiano d’America stereotipato sulla base del genere western con frequenti deviazioni nello scurrile e nel boccaccesco, pubblicate su Il Vernacoliere a partire dal 1993 e sino al 1998. Ha lavorato per Sergio Bonelli Editore ad alcuni albi diella serie Martin Mystère. Accantonato il personaggio dell’indiano scorbutico, Caluri ha lanciato una nuova striscia mensile, Luana la bebisìtter, incentrata sulle avventure di una sexy babysitter, Luana, procace quanto stupida. Dello stesso periodo sono le vignette con Nedo, personaggio muto ma dalla perenne erezione. In coppia con Emiliano Pagani realizza numerosi successi editoriali come i già citati Don Zauker e Nirvana. Nel 2006 ha vinto a Lucca Comics il Premio Gran Guinigi come “Miglior Disegnatore” e il Premio Fumo di China come “Miglior Autore Completo Umoristico”. Con la serie Don Zauker ha vinto nel 2007 il Premio Micheluzzi per il “Migliore Disegno per una Serie Umoristica” e per la “Migliore Serie Umoristica”. Nel 2007 disegna l’adattamento a fumetti del romanzo Michele Strogoff di Jules Verne, su sceneggiatura di Frédéric Brémaud, per le edizioni Adonis/Glénat.